Savoia, Aronica nuovo allenatore

Hemingway scrisse “Oggi non è che un giorno qualunque di tutti i giorni che verranno, ma ciò che farai in tutti i giorni che verranno dipende da quello che farai oggi”. I giorni che verranno, il futuro, iniziano oggi. Da qui, con Salvatore Aronica nuovo allenatore della prima squadra dell’U.S. Savoia 1908.
Nato a Palermo nel 1978, cresce calcisticamente nelle giovanili del Bagheria prima di passare nel 1996 alla Juventus. In seguito ha vestito le maglie di Reggina, Crotone, Ascoli e Messina. Nel 2006 fa il suo ritorno a Reggio Calabria, protagonista della splendida cavalcata della squadra di Mazzarri, riuscendo a raggiungere la salvezza in Serie A nonostante la penalizzazione di 11 punti in classifica. Un’impresa che gli ha permesso, nel 2007, di diventare cittadino onorario della città. Due ottime stagioni con la maglia amaranto, che gli consentono nel 2008 il trasferimento al Napoli. Con gli azzurri ha totalizzato 141 presenze in quattro anni, centrando nella stagione 2011-2012 un ottavo di finale di Champions League e vincendo una Coppa Italia. In seguito ha vestito le maglie di Palermo e Reggina prima di ritirarsi dal calcio giocato nel 2015.
Aronica inizia subito il suo percorso di formazione per diventare allenatore, conseguendo il patentino UEFA A. La sua carriera parte dal settore giovanile del Calcio Sicilia, con cui ottiene ottimi risultati che gli consentono nella stagione 2018-2019 di essere nominato nuovo allenatore della Berretti del Trapani. Nell’annata appena trascorsa è stato ancora protagonista sulla panchina dei granata, guidando la formazione Under 17.
La voglia di Savoia è tanta, come testimoniano le prime dichiarazioni del neo tecnico dei Bianchi: “Ho grande entusiasmo e voglia di iniziare. Approdo in una piazza calorosa, che vuole centrare obiettivi importanti. La Società è solida, lavora in modo professionale e competente, senza dimenticare che ha grande ambizione. Quindi non potevo chiedere nulla di meglio. Per quanto mi riguarda, lavorerò per ottenere quanto ci siamo prefissati io e la Società. Conosco bene la storia del Savoia, è una piazza dalla grande tradizione calcistica. Ci sarà tanto da lavorare per cercare di regalare al pubblico, sempre numeroso e caloroso, grandi soddisfazioni”.
L’allenatore in seconda degli oplontini sarà Rosario Compagno. Ex calciatore di Palermo e Benevento, tra le altre. Per lui si tratta di un ritorno a Torre Annunziata: nella stagione 1996-1997 è stato protagonista con la maglia del Savoia, sfiorando la promozione in Serie B, perdendo la finale play-off contro l’Ancona. Come allenatore vanta esperienze alla guida dei Giovanissimi Nazionali e degli Allievi Nazionali del Palermo. La scorsa stagione ha lavorato come collaboratore tecnico di Rosario Pergolizzi, sempre con i rosanero.
Riscriviamo il futuro insieme. Benvenuto Mister Aronica! Benvenuto Mister Compagno!