Sarno: presentazione per Il Circolo degli Illusi

Giovedi 13 settembre alle ore 18,30, in occasione della quinta edizione di Settembre Libri, V edizione, che si terrà nei giardini di Villa Lanzara, sarà presentato il nuovo libro di Rosa Montoro, “Il Circolo degli illusi” (Oedipus).  Dopo i saluti del  sindaco Giuseppe Canfora, la presentazione sarà curata dalla scrittrice Norma D’Alessio  e Vincenzo Salerno dell’Università di Cassino, letture di Anna Rita D’Amaro. La storia raccontata la vita di don Antonio Lauria, si svolge negli anni ’30 e 40’ del secolo scorso.

Don Antonio ricostruisce la casa/anima raccogliendo quel che vede bello e buono nella sua famiglia e nella sua comunità, ovvero le sue radici, le sue fondamenta. Nella casa/anima porta i suoi ideali, decorati nei soffitti, diventano il suo cielo, immagini dei principi in cui crede. E anche quando decide di sposarsi cercherà l’ideale non il reale, come invece gli suggerisce la madre. Questo sarà un errore che pagherà nella sua vita quotidiana fino alla fine. La parte finale è ambientata nella fase acuta della guerra, 1943, in parte si svolge nei rifugi dove la famiglia Lauria trova riparo durante i bombardamenti. In quel posto, a dominare tutti sono i sentimenti di paura e attesa. Alfonso scrive ma Amelia, per vendetta, nasconde le lettere al marito e agli altri componenti della famiglia. Quando don Antonio lo scopre l’ideale s’infrange contro il reale e si rifiuta di raccogliere anche i resti, il corpo di Amelia. Il titolo del romanzo richiama la definizione che i fascisti davano dei Circoli Amendoliani (i circoli fondati da Giovanni Amendola deputato di cui si parla anche in questo scritto) deridendo le loro speranze, la loro morale: il circolo degli illusi. Infatti don Antonio si accorge che la coerenza ha un costo altissimo, che pochi, come lui, erano disposti a pagare.

Rosa Montoro nata a Sarno (Sa) è laureata in sociologia e lavora in un ente pubblico. È autrice del racconto Il cielo di Luigino inserito nell’antologia curata da Dacia Maraini Nuovi narratori campani (Alfredo Guida editore 1997) e del romanzo breve Il silenzio della terra (stesso editore nel 2000), del 2017 e la raccolta di liriche La voce di mia madre.