Sarno, morto dopo un’odissea in tre ospedali: 3 gli indagati

È stata effettuata ieri all’obitorio dell’ospedale di Sarno l’autopsia sul corpo di Andrea Ferraro, il 63enne di Vico Equense deceduto mercoledì scorso al Villa Malta di Sarno in seguito a un intervento all’anca e dopo essere stato ricoverato in tre ospedali diversi. L’esame autoptico è durato circa quattro ore ed è stato effettuato da Giuseppe Consalvo, il medico legale incaricato dalla procura di Nocera Inferiore. All’autopsia ha partecipato anche Margherita Tartaglia, consulente di parte nominata dalla famiglia della vittima che vuole vederci chiaro su quanto accaduto al proprio caro.

L’uomo era stato ricoverato prima all’ospedale di Vico Equense, poi in quello di Sorrento e infine a Sarno. La moglie, in seguito al decesso, ha sporto denuncia ai carabinieri e, al momento, sono tre i medici indagati. Gli inquirenti hanno anche sequestrato le cartelle cliniche relative ai ricoveri del 63enne nei tre ospedali. «La famiglia – dice il legale di fiducia della famiglia, Lucia Pilar De Nicola – vuole chiarezza su tutto l’iter, non soltanto sull’operazione ma anche su eventuali omissioni o ritardi che possono aver portato al decesso del signor Ferraro».