Sarno. Lavori alla rete fognaria errati, Comune risarcisce residente

Il Comune esegue lavori fognari e un residente lamenta infiltrazioni all’interno dei locali al piano interrato della sua abitazione.

Singolare vicenda quella accaduta nella città di Sarno, dove a seguito di alcuni lavori di adeguamento al sistema fognario in via Provinciale Amendola un residente ha lamentato danni alla sua abitazione.

Secondo le ricostruzioni, i lavori furino eseguiti dall’Agenzia regionale Arcadis sul tratto di strada di via Provinciale Amendola nel 2012. Poco dopo, uno dei residenti iniziò a notare che nei locali interrati della sua abitazione qualcosa non andava. Da lì i controlli e la consapevolezza che quell’azione aveva provocato infiltrazioni alle mura. Il residente, tramite il suo legale, ha citato il Comune chiedendo il risarcimento dei danni. Alla base della sua richiesta, il fatto che quel tratto stradale è privo di rete fognaria per lo smaltimento delle acque piovane. Acque che, dopo quei lavori, stagnavano in corrispondenza della casa dell’uomo e finivano con infiltrarsi tra le mura. Citato in giudizio, Palazzo San Francesco ha risolto con una spesa di 4.725 euro, con la promessa di terminare i lavori di ripristino dei luoghi entro il 31 ottobre ed eliminare la depressione stradale.

Fonte: La Città