Sarno: dopo Barbareschi, è saltato anche Orlando ma la sostituzione è stata efficace

Qualche mese fa, intempestivamente, venne meno l’esibizione di Luca Barbareschi: la querelle con l’amministrazione comunale, come è noto, è finita addirittura in tribunale, con tanto di richiesta di risarcimento danno. Stavolta al De Lise è saltato lo spettacolo “Si nota all’imbrunire” di Silvio Orlando, però senza querelle, con rinuncia tempestività, dovuta ad oggettiva ed imprevista difficoltà a presentare alla città lo spettacolo. La sostituzione però è stata efficace e positiva, sia per gli abbonati che per gli addetti ai lavori. Ha riscosso successo “Shakespea Re di Napoli”, messo in scena dalla Compagnia “Teatro Segreto”, per la regìa di Ruggero Cappuccio, interpretato da Claudio Di Palma e Ciro Damiano. L’ opera, considerata dai più come la più longeva delle scene italiane negli ultimi 25 anni, è scritta in dialetto napoletano del ‘600 e affida agli spettatori una interessante riflessione sulle straordinarie somiglianze, poetiche e non solo, tra la Napoli barocca e l’Inghilterra elisabettiana.