Sarnese, un passo per uscire dalla crisi. Imposto il pari interno alla Frattese

Frattese: Rinaldi, Palumbo (Natale 18′ st), Calvanese, Ausiello, Tommasini, Varchetta, Da Dalt, Liccardo, Longo, Angelillo (Acanfora 45′ st), Vacca (Ragosta 34′ st). A disp.: Mascolo, Riccio, Acanfora, Ammaturo, Ragosta, Natale, Palmieri, Ronga, Calamaio. All.: Nello Di Costanzo

Polisportiva Sarnese: Sorrentino, Di Finizio, Talìa, Miccichè, Nocerino, Santaniello, Sannia (Tortora 36′ st), Nasto, Figliolia, (Cacciottolo 45′ st) Guidelli, Calemme (Pianese 21′ st). A disp.: Rizzo, Tortora, Cesarano, Pianese, Raiola, Sorriso, Cozzolino, Iuliano, Cacciottolo. All.: Esposito.

Arbitro:  Emmanuele Marco di Pisa

Note: spettatori  300 circa. Recupero: 3’ pt – 4’ st. Ammoniti: Sorrentino (S), Sannia (S), Calvanese (F).

La Sarnese impone il pari in bianco casalingo alla Frattese. Allo stadio Ianniello, mister Gianluca Esposito lancia subito nella mischia i due nuovi arrivi Nocerino e Calemme, puntando tutto sulla voglia di rivalsa di una squadra reduce da una serie nerissima di risultati. Dopo un quarto d’ora passato a studiarsi, le squadre iniziano a tirare fuori il loro carattere: in primis la Frattese che subito mette in difficoltà i granata. I padroni di casa ci provano al 20′ con Longo che si proietta con un colpo di testa: traversa, nulla di fatto. Trema la difesa granata. Al 30′ è ancora Frattese con Longo che tenta il tiro, ma stavolta finisce poco fuori la porta, alla sinistra del portiere. E’ ancora il numero 9 della Frattese a impensierire Sorrentino al 39′ con un altro colpo di testa: stop in parata. L’assedio continua con un altro palo della Frattese, ma la Sarnese reagisce al 44′ con Talia che scambia con Calemme. E’ proprio Calemme a servire un cross interessante in area ma, nessuno ci arriva. Nulla di fatto. Si va negli spogliatoi sul risultato di zero a zero.

Non inizia meglio il secondo tempo per i granata che continuano a difendersi da una Frattese inviperita. Al 15′ è ancora colpo di testa di Longo a porta vuota, la palla finisce al di sopra della traversa. Pochissimi istanti dopo il suo ingresso al 19′, ci prova anche Natale: il suo tiro è potente e va di poco fuori, alla destra di Sorrentino. Al 21′ è il momento di Pianese, a 16 anni il suo esordio in serie D: mister Esposito tenta il tutto per tutto. Ma la musica non cambia: l’ultimo quarto d’ora del secondo tempo continua l’assedio. Calci d’angolo insistiti e numerose azioni in campo ma non bastano a portare i padroni di casa in vantaggio. La Sarnese non reagisce subito ma ci prova solo al 91′, all’inizio dei 4 minuti di recupero con Cacciottolo in contropiede: Calvanese lo butta giù. Viene ammonito e l’azione fermata. La ripresa è stata caratterizzata da qualche contropiede dei granata, concluso però con poca concretezza. Di certo, sia Nocerino che Calemme hanno mostrato le qualità per fare la differenza e si intravedono buoni spiragli: in settimana intanto, si attendono nuovi rinforzi per la Polisportiva. Al triplice fischio il risultato è di zero a zero: la Sarnese soffre e porta a casa un punto prezioso dopo le ultime sconfitte.