Sant’Egidio del Monte Albino, torna a risplendere l’antico Eremo sul colle di Sant’Angelo

Sul colle che domina il centro storico di Sant’Egidio del Monte Albino dal 1 agosto è possibile ammirare i resti dell’antica Chiesa di Sant’Angelo.

Un gruppo di giovani “I ragazzi della Madonnina” e la Pro Loco di Sant’Egidio stanno provvedendo alla sistemazione ed alla pulizia dei sentieri della cittadina del Valico di Chiunzi.

L’illuminazione del sito è stato reso possibile grazie al parroco dell’Abbazia di Santa Maria Maddalena in Armillis, padre Massimo Staiano, che ha deciso di destinare parte dei ricavi della Festa Patronale 2020, all’acquisto dei fari.

La comunità si sta adoperando per la pulizia di tutti i sentieri della cittadina nell’ottica della salvaguardia e valorizzazione della fascia montana.

I ragazzi della madonnina, la parrocchia e la Pro Loco ringraziano di vero cuore la famiglia Sorrentino e i tanti volontari per il pieno appoggio. Il 6 settembre, si svolgerà la Santa Messa di ringraziamento, sopra il colle.