Sanità – 10 ore di attesa per malato oncologico – Lega, “Ennesimo autogoal di De Luca sulla sanità”

3

E’ a dir poco raccapricciante quanto accaduto all’Ospedale “Ruggi D’Aragona” dove un cittadino ebolitano, malato oncologico, è stato lasciato in balia delle “onde” per ben 10 ore al pronto soccorso senza che fosse adottata alcuna precauzione anti Covid nonostante la presenza in reparto di un sospetto. “L’ennesimo autogoal in casa propria da parte del Governatore Vincenzo De Luca – esprime così in una nota il proprio sdegno il coordinamento cittadino della LEGA Salvini Premier di Salerno – Il soggetto in questione è immunodepresso e non avendo riscontrato per tante ore nessuna sensibilità ed accortezza rispetto alla sua già delicata condizione di salute, è stato evidentemente e sciaguratamente esposto alla possibile compresenza di micro-focolai all’interno del plesso ospedaliero.

Questa vicenda rispecchia in pieno la gestione precaria, sommaria e ad personam della sanità in Campania ed in particolare di quella salernitana, non nuova a disdicevoli episodi.

A ribadire la presa di posizione Giuseppe Zitarosa e Dante Santoro consiglieri comunali della LEGA.