San Valentino Torio, il mistero dei manifesti scomparsi

San Valentino Futura denuncia, attraverso un manifesto pubblico, le nomine della San Valentino servizi, ma il manifesto non viene affisso. Un vero e proprio giallo, tutto denunciato presso la stazione dei Carabinieri del piccolo comune dell’agro. I consiglieri comunali di opposizione Luigi De Vivo e Nunzio Giudice, nei giorni scorsi, e precisamente il 12 luglio scorso, avevano denunciato, attraverso un manifesto pubblico, le nomine del direttore della San Valentino servizi, dottor Domenico Napoli e del signor Alfonso Bruno (fratello del cognato del sindaco di San Valentino Torio) come componente del Cda della società in house del comune di San valentino Torio, società che tratta i rifiuti in due comuni dell’Agro.