Salvini, attacca Fazio e promette le pistole

“A giugno arriva in dotazione delle forze dell’ordine la pistola elettrica”. Lo annuncia il ministro dell’interno Matteo Salvini in occasione della convention del partito nel Lazio. Salvini è anche tornato ad attaccare il compenso di Fabio Fazio. “Le regole della par condicio – ha evidenziato – prevedono che da Fazio ci debbano andare i 4 leader: penso che per coerenza e rispetto agli italiani io da Fazio non ci andrò a meno che non si dimezzi lo stipendio”. Salvini ha attaccato lo stipendio di Fazio soprattutto – ha detto – “in un momento economico di difficoltà”.