Salerno, presi i ladri dell’Eurobet

La Squadra Mobile di Salerno ha dato esecuzione ad un decreto di fermo emesso da questa Procura della Repubblica nei confronti di un indagato ventinovenne, già recidivo per reati analoghi, residente in Salerno, per il reato di rapina aggravata in concorso con altro soggetto in fase di identificazione.

Le indagini avviate dalla Squadra Mobile, a seguito della rapina consumata nella notte del 16 febbraio u.s. presso la sala slot “Eurobet”,di Salerno sita in via G.B. Amendola da un individuo che “brandendo” un grosso cacciavite aveva minacciato ed aggredito l’addetto alla sala slot impossessandosi della somma custodita in cassa pari a circa euro 1.700,00.

L’analisi dei filmati del sistema di sorveglianza, l’acquisizione delle informazioni testimoniati e gli approfondimenti investigativi consentivano di identificare l’autore della rapina il quale si rendeva irreperibile, immediatamente dopo la consumazione del reato.

Durante le operazioni di ricerca dell’indagato venivano rinvenuti e sottoposti a sequestro alcuni capi di abbigliamento in quanto utilizzati nel corso della rapina.