Salerno, luci d’Artista: viaggio tra storia e tradizioni

Le luminarie di Salerno furono per la prima volta proposte al pubblico nel 2006 dopo che era stata già a proporle ogni anno la città di Torino nel 1998
Ammirare delle vere e proprie opere d’arte da parte degli innumerevoli artisti contemporanei presenti nella città salernitana non fu altro che un successo che iniziò con gli anni a propagarsi in tutta Italia. Infatti le Luci d’Artista di Salerno in gemellaggi e in collaborazione con la città della Mole, propongono e affrontano ogni anno tematiche e luci nuove per dare a grandi e piccini la possibilità di vivere l’atmosfera del Natale in maniera sempre più magica. Quest’anno i temi scelti sono molti: tra le novità I Lampadari dei Re, i fiori in via dei Principati, via Carmine e nella zona del Torrione, le splendide ceramiche vietresi in piazza Sant’Agostino, gli alberi addobbati di via Roma e gli angeli trionfante nei pressi del Duomo. Adibita di luci e personaggi anche la Villa Comunale e il lungomare per l’occasione.
Questa settimana è l’ultima utile a visitare questa spettacolare esposizione d’arte luminosa “en plein air” che ha reso Salerno una delle destinazioni favorite, amate e frequentate da Nord a Sud, nel periodo natalizio. Le luminarie saranno accese fino a tutta la giornata di domenica 19 gennaio. Da lunedì 20, invece, avranno invece inizio le operazioni di “smontaggio”.

Ilaria Carbone