Salerno, il tesoro dei pusher è stato scoperto

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Salerno, su disposizione della D.D.A. hanno eseguito quattro perquisizioni domiciliari nei confronti di altrettanti soggetti collegati al pregiudicato F. P. arrestato in data 15 aprile. Le attività di ricerca hanno permesso di rinvenire orologi, Rolex, Audemars Piguet, Bulgari, Month Blanc, per un valore euro 87.770 e la somma in denaro contante di € 106.650 imbustata e sottovuoto.
Le indagini avviate dopo l’arresto del F. P. hanno permesso di accertare che il pregiudicato custodisse il denaro e gli oggetti di valore ritrovati presso le residenze dei quattro individui a lui collegati. Il GIP del Tribunale di Salerno, su richiesta di questa D.D.A., ha emesso decreto di sequestro preventivo di quanto rinvenuto, evidenziando la concreta riconducibilità dei valori al noto pregiudicato quale provento dell’attività di spaccio di stupefacenti e per gli orologi come forma di reimpiego dei ricavi dell’attività delittuosa.