Salerno e provincie – Le operazioni della Polizia di Stato

4

Ogni giorno, controlli, perquisizioni, arresti, operazioni vengono effettuati a Salerno e nell’ intera provincia a difesa dei cittadini.

Un lavoro costante fatto di abnegazione e coraggio che tengono alti i valori degli uomini e delle donne della Polizia di Stato della Questura di Salerno, che ogni giorno sono impegnati a garantire legalità, sicurezza e rispetto delle leggi, una risorsa a contrastare la criminalità sotto ogni aspetto, rischiando molte volte la vita.

*******************************************************

Cava de’ Tirreni, arrestato 22enne pusher e tradotto in carcere 

Nella giornata di ieri, 4 novembre, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni, Sezione Anticrimine hanno tratto in arresto un giovane “pusher”, S.A. salernitano di anni 22, con vari precedenti specifici, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Milano.

Il giovane era stato trovato in possesso, insieme a due complici, di alcune dosi di eroina e cocaina, già confezionate e pronte per lo spaccio, circa una settimana fa dagli agenti del Commissariato e deferito all’Autorità Giudiziaria per possesso di sostanze stupefacenti.

Poiché già destinatario della misura cautelare dell’obbligo di dimora irrogata dal Tribunale di Milano, quest’ultima Autorità Giudiziaria, concordando con l’informativa del Commissariato circa la spiccata capacità a delinquere del giovane, disponeva l’aggravamento della misura con la custodia cautelare in carcere.

Pertanto, gli agenti del Commissariato, dopo una attenta attività di appostamento, bloccavano il pusher e, non senza difficoltà per il tentativo di sottrarsi all’arresto, lo conducevano nei propri uffici per le formalità di rito.

Al termine, il giovane veniva tratto in arresto e condotto presso la casa circondariale di  Salerno – Fuorni a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

*******************************************************

Salerno / Cava – Donna si allontana da casa vagando senza meta, ritrovata da una “poliziotta” 

La scorsa notte, al centralino del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni è giunta la chiamata di un cittadino cavese in forte stato di agitazione, preoccupato per la scomparsa della moglie, in cura per alcune gravi patologie, avvenuta intorno alla mezzanotte.

L’uomo riferiva che la moglie si era allontanata senza documenti né cellulare ed era visibilmente agitato proprio in virtù dello stato di salute della donna, molto provata dalle terapie in corso.

L’operatrice della Sala Operativa del Commissariato attivava prontamente tutti i protocolli per la ricerca delle persone allertando tutte le forze di polizia presenti sui territori limitrofi al comune di Cava de’ Tirreni per le ricerche, che continuavano per tutta la notte.

Alle prime ore del mattino, la stessa Agente della Polizia di Stato, che aveva ricevuto la prima chiamata, terminato il proprio turno di notte, nel tornare a casa, ha percorso  il tragitto che da Vietri sul Mare conduce al porto di Salerno, provando a cercare la scomparsa.

In via Ligea, a Salerno, la poliziotta, a bordo della propria auto, ha visto camminare, lentamente, una donna, che corrispondeva alla descrizione della scomparsa, con pochi abiti indosso ed a piedi nudi.

Si è quindi subito fermata ed  ha parlato con lei per tranquillizzarla e rassicurarla, allertando nel contempo i soccorsi,  giunti subito sul posto, e nel frattempo ha riparato la donna dal freddo e l’ha rifocillata.

Dopo i soccorsi, la donna è stata affidata alla propria famiglia, fortunatamente senza conseguenze lesive per la sua salute.

*******************************************************