Salerno. Domani in aula i genitori del bimbo morto a Ravello nel 2015

È attesa per domani la deposizione dei genitori del piccolo turista inglese morto a Ravello nel 2015 per una presunta intossicazione alimentare. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Mattino, i genitori del piccolo, inglesi, domani dovranno deporre in aula per ricostruire l’intera vicenda che costò la vita al loro figlioletto. Secondo le ricostruzioni dell’epoca, mediante testimonianza della madre del bimbo, il piccolo mangiò una pietanza con all’interno alcune proteine del latte a cui era allergico. Il piatto fu ordinato dalla madre stessa. A circa due anni di distanza è iniziato il processo, che ha visto sedere tra i banchi il cuoco e il responsabile di sala. Deceduta (e quindi non più parte del processo) la ristoratrice. Nell’udienza di ieri è stata ricostruita la dinamica di quel dramma. Il bimbo, dopo aver mangiato, ebbe un arresto cardiaco a causa di una forte reazione allergica. Ricoverato al Santobono di Napoli con una certa urgenza, morì poco dopo. E ora, si cerca di fare chiarezza: i dubbi sono sulla corretta informazione sulla pietanza fornita ai genitori.