Salernitana, verso Lecce con tante conferme

La sfida di coppa del “Via del Mare” riapre il libro dei ricordi per Ventura, affrontando quel Lecce che con il tecnico ligure in panchina fece il doppio salto dalla C1 alla serie A.
Ventura ripartirà dal 3-5-2 che ottime indicazioni ha fornito domenica scorsa nel debutto all’Arechi. Davanti a Micai verranno riconfermati Billong, Jaroszynski e Karo, con il gigante cipriota tra i più in difficoltà nella sfida con il Catanzaro ma alla ricerca di una nuova chance per dimostrare il proprio valore. Sugli esterni si ripartirà da Lombardi e Kiyine, autentiche spine nel fianco e fondamentali nell’economia del gioco di Ventura. In mezzo al campo Di Tacchio guiderà la manovra, con Maistro e Firenze che viaggiano verso la riconferma da mezzali, dopo la prova più che sufficiente per gestione della manovra e tempi d’inserimenti. Spera però anche Akpa Akpro: l’ivoriano è subentrato a Maistro con piglio e dinamismo, candidandosi come possibile mossa per garantire maggiore filtro ed equilibrio all’intero impianto tattico granata. Davanti invece Ventura non ha dubbi: la doppietta di Giannetti e gli spunti di Jallow rendono i protagonisti del primo tandem d’attacco della stagione semplicemente inamovibili. Calaiò e Djuric scalpitano, speranzosi di una chance anche a gara in corso per provare a lasciare il segno.