Salernitana-Ascoli, Lombardi accende le luci, Scamarcio anzi Scamacca fa l’artista

Primo squillo di testa al 7’ con Pinto, nulla di fatto. Al quarto d’ora ci prova Lombardi sfera parata da Leali. Al 23’ ospiti pericolosi con Brlek, Lombardi libera come può. Proprio Lombardi un minuto dopo con un sinistro chirurgico dai trenta metri trova l’angolino per l’1-0. L’Ascoli tenta la reazione con Scamacca, Micai salva come può. Sempre Lombardi pericoloso nei granata prima Leali salva di piede poi l’ex laziale tira fuori. Nel finale Chaja lancia nello spazio Da Cruz che conclude sull’esterno della rete.

Ripresa che comincia senza cambi. Karo commette un erroraccio servendo Chajia ma Micai salva il risultato in apertura di tempo. Calo di tensione sia per i granata sia per i riflettori dell’Arechi. Anche Pinto indeciso stava favorendo la manovra marchigiana. Gondo suona la carica e conquista un corner. Lombardi spina nel fianco salta Padoin che lo stende, giallo per il marchigiano. Entra Ardemagni ed esce Brlek. Intanto Jallow ha buona palla che spara alto.L’Ascoli prova una sorta di forcing, ma Micai è ben attento ancora. Annullato per sospetto fuori gioco un gol a Gondo. Scamacca mette i brividi a Micai e all’Arechi. Al 64’ angolo di Petrucci, Scamacca salta tra Gondo e Billong e di testa fa 1-1. Ventura inserisce Djuric per Jallow che esce tra i fischi. Cavion sfiora il raddoppio ancora un super Micai. Entra Gerbo nell’Ascoli per Chajia mentre Cicerelli nei granata rileva uno sfinito Lombardi. Al 36’ entra Maistro ed esce Kiyine. Nel recupero, occasioni sciupate da Petrucci e Djuric.

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Billong, Pinto; Lombardi (32′ Cicerelli), Akpa Akpro, Di Tacchio, Kiyine (36′ st Maistro), Lopez; Jallow (24′ st Djuric), Gondo. A disposizione: Vannucchi, Odjer, Cerci, Kalombo, Morone, Novella. Allenatore: Ventura

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Andreoni, Brosco, Gravillon, Padoin; Brlek (9′ st Ardemagni), Petrucci, Cavion; Chajia (30′ st Gerbo); Scamacca, Da Cruz. A disposizione: Lanni, Novi, D’Elia, Ferigra, Laverone, Valentini, Troiano, Beretta, Rossetti. Allenatore: Zanetti.

ARBITRO: Baroni di Firenze (assistenti: Capone e Dei Giudici / quarto uomo: Dionisi)

RETI: 24′ pt Lombardi (S), 18′ st Scamacca (A)

NOTE. Spettatori 5787 di cui 245 ospiti. Ammoniti: Padoin (A). Angoli: 3-7. Recupero: 0′ pt 6’st