Rubava le fedi alle coppie bloccate nel traffico: arrestato 43enne

Le indagini – coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Napoli Stefano Capuano – sono scattate a seguito di alcune rapine commesse nelle zone di Marianella e Scampia. Alcuni ignoti a bordo di uno scooter, profittando del traffico intenso all’ora di punta, avvicinavano le auto incolonnate nel traffico e, minacciando gli occupanti con una pistola, si facevano consegnare le fedi nunziali.

Decisivo il contributo fornito alle indagini dalle immagini degli impianti di videosorveglianza attivi nei luoghi in cui si sono consumate le rapine. I militari dell’Arma sono riusciti a risalire all’identità di uno dei rapinatori attraverso alcuni particolari fisici. Ma non solo. Preziosi anche i dettagli forniti dalle vittime. Uno in particolare. “Aveva pochissimi denti. Era sdentato”. Questa la circostanza riferita agli inquirenti, che ha consentito di restringere il cerchio e di giungere al 43enne, soprannominato proprio “lo scugnato”.

Le vittime, nel corso delle attività di individuazione, hanno poi riconosciuto l’uomo.

In un episodio il 43enne, sempre a bordo del suo Scooter Honda SH300 nero, con a bordo sua figlia di 4 anni, aveva affiancato una donna e, dopo averla minacciata con la pistola, aveva cercato di sottrarle la borsa posizionata sul sedile lato passeggero, non riuscendoci per la ferma reazione della vittima, che era riuscita a trattenerla ed a fuggire a bordo della sua auto.

Grande – che già nell’aprile 2013 era stato arrestato dai Carabinieri di Marianella poiché sorpreso mentre stava commettendo una rapina e fermato al termine di un lungo inseguimento – è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Le indagini proseguono per verificare se si sia l’autore di ulteriori rapine.