VIDEO | UNISA. Rubava i soldi dalla ‘monetica’ della mensa universitaria, sospeso impiegato

Rubava, sistematicamente, dall’inizio dell’anno, i soldi dall’interno della  ‘monetica’ (pagamento elettronico) ubicata nella mensa universitaria di Fisciano. E, perfezionando il piano criminoso, lontano da occhi indiscreti, dopo aver aperto le monetiche utilizzando le chiavi custodite negli uffici dell’azienda, digitava un codice capace di azzerare il sistema informatico di contabilizzazione, rilasciando apposita ricevuta. L’ammanco, quantificato dai carabinieri della compagnia di Mercato San Severino, è di 22mila, e porta la firma di un impiegato dell’ADISUR (Azienda per il diritto allo studio universitario della Regione Campania) in servizio presso l’Università degli Studi di Salerno (Sede di Fisciano), ritenuto responsabile, di “furto aggravato” commesso a danno della medesima azienda. Le indagini, condotte dal Nucleo Operativo della Compagnia di Mercato San Severino e coordinate dal Pubblico Ministero della Procura di Nocera Inferiore, Anna Chiara Fasano, hanno fatto emergere, attraverso telecamere nascoste, che l’indagato asportava sistematicamente denaro. Al momento è stata disposta la misura cautelare interdittiva della sospensione dall’esercizio del pubblico servizio per anni uno nei confronti dell’unico indagato coinvolto.

FURTO DI MONETINE ALLA MENSA DELL'UNISA

UNISA- Furto aggravato ai danni dell'università. Impiegato dell’ADISURC(Azienda per il diritto allo studio universitario della Regione Campania) asportava sistematicamente denaro contante dall’interno delle monetiche ubicate nella mensa universitaria di Fisciano…

Gepostet von MediaNews24 – MN24.it am Montag, 15. Oktober 2018