Ristretto ai domiciliari, pizzicato con tre armi in casa: 56enne a Poggioreale

In manette con l’accusa di ricettazione e detenzione abusiva di armi e munizionamento. Gli agenti di polizia hanno arrestato Giovanni Artiano, 56enne napoletano, considerato elemento di spicco della criminalità locale.

I poliziotti del commissariato San Paolo – nell’ambito delle attività di controllo condotte in zona Soccavo – hanno perquisito l’abitazione dell’uomo, in via Nerva, presso cui il 56enne era ristretto al regime dei domiciliari (l’arresto nel mese di aprile dello scorso anno, per i reati di ricettazione e detenzione illegale di arma).

Nel corso dei controlli, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato tre pistole, tutte in perfetto stato manutentivo e riposte con cura all’interno di una cassetta di sicurezza murata all’interno di un vano. La cassetta era coperta da un armadio, il cui fondo era stato modificato con un’anta scorrevole.

Le armi, una pistola a tamburo Smith & Wesson calibro 357 magnum, una S&B mod. CZ75B cal.9luger ed una Beretta FS cal.9×21, ed il munizionamento – 50 cartucce di diverso calibro – sono state sequestrate.

L’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.