Rilancio della fascia costiera a Eboli

Nuovi interventi per la fascia costiera che guardano allo sviluppo turistico della marina di Eboli, incidendo sulla destinazione urbanistica delle aree interessate, ai due lati della strada provinciale, e sulla ultimazione del piano, anche rivisto per opportune modificazioni delle concessioni demaniali, in modo da garantire riqualificazione, sviluppo di servizi recettivi e di supporto al turismo, attività produttive, un nuovo decoro ed urbanizzazioni per i residenti.

«Un documento di visione ampia – spiega il sindaco Cariello – sul quale ancora una volta abbiamo registrato l’assenza dell’opposizione, sempre distratta quando c’è da disegnare il futuro della città, manifestando mancanza di idee e di prospettive, finendo solo per denigrare la città e gli ebolitani. Andremo al completamento delle opere pubbliche utili per pulizia e depurazione delle acque, motivo di marketing ed attrazione del turismo balneare. Abbiamo anche disposto per andare alla convocazione di un tavolo regionale per rivedere destinazioni, limitazioni e vincoli e consentire una riqualificazione piena della marina, che tenga conto dell’ambiente e degli imprenditori. Rinnoviamo poi un nostro obiettivo prioritario, la salvaguardia della costa, puntando, con la Regione, ad un progetto di salvaguardia che scongiuri il progressivo fenomeno di erosione delle spiagge, attivando iniziative amministrative anche con il Demanio, per garantire gli imprenditori già insediati lungo il litorale».

Il documento votato dalla maggioranza consiliare tiene conto di ogni criticità, anche dell’ordine pubblico, come sottolinea il presidente del Consiglio Comunale, Fausto Vecchio: «Con Governo e Prefettura pianificheremo attività di prevenzione e soppressione dei reati da tempo commessi nell’area del litorale, anche attraverso un presidio costante dell’esercito o un pattugliamento con poteri straordinari di nuclei interforze, per dare sicurezza a residenti e turisti».