Rifiuti, Campania batte Governo 1-0

La partita, promossa da Palazzo Chigi, vedeva in palio la piena validità della legge regionale 29 del 2018 sui rifiuti: Conte, rappresentato dall’Avvocatura dello Stato, chiedeva la cancellazione di alcuni punti per la presunta violazione dei princìpi costituzionali sulle assunzioni pubbliche e sulla distribuzione dei poteri. Il ricorso è stato depositato il 10 ottobre 2018. L’udienza si è tenuta il 3 dicembre 2019. La sentenza, pubblicata nelle settimane successive, reca le firme di Aldo Carosi (presidente) e Giuliano Amato (redattore). Il testo boccia tutti i rilievi di Palazzo Chigi con la formula consueta: «La questione non è fondata».