Riconoscimento internazionale per il progetto “The Heart of Eboli”

Riconoscimento internazionale al Comune di Eboli per il progetto “The Heart of Eboli”. Si tratta del “premio speciale Paesaggi Culturali City Landscape”, assegnato nell’ambito del concorso “City_Brand&Tourism Landscape Award”, promosso dal Consiglio Nazionale degli Architetti e Paysage – Promozione e Sviluppo per l’Architettura del Paesaggio.

Significativa la motivazione del premio assegnato, per un progetto in concorso con altri 150 elaborati: “Eboli, con la nostra amministrazione è ripartita con un modo nuovo di pensare gli spazi delle città, che mette al centro l’uomo e la natura, dove la relazione tra vivere urbano e rispetto per l’ambiente divengono cultura civica del quotidiano”.

Il premio è stato assegnato per un progetto fortemente sostenuto dal Comune di Eboli, seguito da Ennio Ginetti, assessore al centro storico del Comune di Eboli, su iniziativa di Radicity, l’associazione degli architetti Sabrina Masala, Emilia Abate, Francesco Rotondale e Mariagrazia Castiello. Un progetto, quello ebolitano, scelto tra i 150 sottoposti alla giuria che ha premiato, tra gli altri, Patrick Blanck e Lodewijk Balijon, guru internazionali di settore.

«Un riconoscimento che ci inorgoglisce – commenta il sindaco, Massimo Cariello -, perché rientra nella nostra filosofia di valorizzare il centro storico e pensare in maniera moderna agli spazi urbani. Un grande obiettivo per il quale l’assessore Ennio Ginetti si è speso con grande impegno, sostenuto dall’amministrazione comunale e dall’intera maggioranza. Faccio i complimenti al team di architetti di Radicity, che con noi e con la cittadinanza hanno sperimentato soluzioni per gli spazi e la valorizzazione del territorio, lavoro che è stato riconosciuto da un consesso internazionale».

Il premio è stato ritirato giovedì mattina da Ennio Ginetti e Sabrina Masala, presidente di Radicity, durante il Simposio internazionale che si è tenuto presso il palazzo della Triennale di Milano.

Un riconoscimento che è stato raggiunto anche grazie a numerose collaborazioni, tra cui i vivai ebolitani Mogavero, New Ecology Service, Vivai Cafaro, Vivai Amazzonia, Vivai isola Verde, Vivai Caso, Quadrifoglio, Piccoli Frutti Vuocolo, Impresa Moccaldi e l’agronoma del Comune di Eboli Iolanda Busillo.

Un progetto in cui Eboli ha creduto, tanto che è stato affidato il lotto della manutenzione dei giardini ad un giardiniere per tutto l’anno.

Nelle prime due edizioni di The Heart of Eboli sono stati coinvolti 14 paesaggisti di respiro internazionale, che si sono occupati di altrettante aree del centro storico della città.

La terza edizione di The Heart of Eboli si svolgerà dal 13 al 15 settembre 2019 e vedrà al lavoro Dario Valenti, GreenAtelier, YellowOffice, l’architetto Sofia Dionisio con la dottoressa Giulia Di Tanno, l’architetto Monica Botta e Pampa Studio che realizzeranno con la collaborazione di 6 vivai del territorio, 6 giardini che arricchiranno il percorso all’interno del centro storico di Eboli di cui fanno già parte gli interventi realizzati durante le prime due edizioni.

Durante la manifestazione si susseguiranno incontri, premiazioni e spettacoli che faranno confluire ad Eboli le migliori energie in circolazione.