Una ricerca illustra l’evoluzione del giornalismo sportivo “2k”

Un focus sull’evoluzione della figura del giornalista sportivo, dettata dalle trasformazioni – non solo tecnologiche – che hanno caratterizzato il mondo dell’informazione attuale.

Venerdì 29 gennaio prossimo saranno illustrati i risultati di una ricerca sul tema “Precarietà complessa: il profilo del giornalista sportivo nell’Italia di oggi”, realizzata dal Communication Strategies Lab facente capo al Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Firenze, in collaborazione con l’Unione Stampa Sportiva Italiana e il Gruppo Toscano Giornalisti Sportivi Ussi. L’incontro si terrà nel Salone d’Onore del Coni al Foro Italico di Roma.

La ricerca è stata condotta sulle tribune stampa di vari stadi italiani, somministrando ai giornalisti un questionario incentrato proprio sulle novità che, negli ultimi anni, stanno trasformando a gran velocità il mondo dell’informazione e di quella sportiva in particolare.

All’incontro interverranno tra gli altri il professor Luca Toschi, docente di Sociologia al Dipartimento di Scienze dell’Educazione e dei Processi culturali e formativi dell’Università di Firenze, e direttore del Communication Strategies Lab; il socioloogo e giornalista Pippo Russo; il presidente dell’Unione Stampa Sportiva Italiana Luigi Ferrajolo; i presidenti dell’Ordine dei giornalisti della Toscana Carlo Bartoli e dell’Associazione Stampa Toscana Sandro Bennucci.

Farà gli onori di casa il presidente del Coni Giovanni Malagò; fra gli invitati anche il presidente dell’Ordine nazionale giornalisti Enzo Iacopino e il segretario generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana Raffaele Lorusso.