Regione Campania – Mobilitazione per la terra dei fuochi

Sabato 6 giugno, alle ore 17.00 a via Santa Lucia, sotto la sede della Regione Campania, una mobilitazione collettiva per fare il punto sulla questione terra dei fuochi e per presentare richieste all’ente preposto per la salvaguardia dei cittadini.

Le settimane di lockdown sono state un toccasana, come abbiamo potuto vedere su svariate testate nazionali e non solo, per la riconquista della natura.
Appena riaperto i cancelli delle attività produttive la nostra terra ha ricominciato a sanguinare: tornati i roghi tossici e gli sversamenti abusivi sui terreni, nei canali e nel mare.
L’ass. Terra Nostrum Trentola Diventa ,insieme a tante altre associazioni campane, chiede che:
– i droni, gli elicotteri e le forze dell’ordine impiegate per controllare gli spostamenti delle persone durante la quarantena e nella fase 2 siano utilizzati per il controllo degli sversamenti di rifiuti
– i fondi per la ripartenza siano destinati unicamente alle aziende che rispettano l’ambiente e che vengano utilizzati nei settori delle bonifiche, della messa in sicurezza ambientale, dell’economia circolare e della sanità pubblica.
– si preveda una misura di lockdown per gli inquinatori.

“Chiediamo a tutte e tutti di partecipare portando una foto o un cartello che mostri lo stato di inquinamento ambientale del proprio territorio.
In osservanza alle regole anti-covid19 di distanziamento sociale, in totale sicurezza, vogliamo ricordare alla Regione Campania che su questi temi esigiamo risposte VERE e le vogliamo subito. Pretendiamo che la stessa forza e rigidità applicata dalle istituzioni regionali per fronteggiare la pandemia, siano applicate anche nel darci risposte esaustive per combattere il biocidio in Campania, vogliamo che il governatore la smetta di evocare il lanciafiamme quando è comodo ed è facile e che cominci ad ascoltare chi questa terra l’ha sempre difesa e curata, sapendo bene come e da dove farla ripartire.”

A questo link il documento completo di lancio della mobilitazione

MAI PIÚ COME PRIMA. LOCKDOWN PER GLI INQUINATORI!.

Antonietta Della Femina