Regione Campania – Longobardi “Investire sulla sanità per potenziare i servizi ai cittadini”

Alfonso Longobardi, Consigliere regionale del Gruppo “De Luca Presidente” e Vicepresidente Commissione Bilancio, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Oggi in Consiglio Regionale della Campania, grazie al mio question time, è stata fatta finalmente chiarezza su una situazione riguardante il personale medico impiegato nel servizio del 118 e che rischiava di determinare ripercussioni negative su una attività assistenziale essenziale per i cittadini e per il territorio. 
La Giunta regionale rispondendo alla mia interrogazione ha precisato che è in via di definizione la situazione relativa all’indennità di rischio spettante ai medici che lavorano nel servizio di 118 sul territorio. Le somme spettanti intanto sono state accantonate dalle Asl di competenza e nelle prossime settimane con l’intervento della Direzione generale Salute della Regione Campania, che ho sollecitato, si arriverà ad un definitivo chiarimento che fisserà quanto è dovuto ai medici del 118 che espletano un servizio indispensabile per cittadini e pazienti.


In particolare bisognerà chiarire tutti gli aspetti legati al trattamento economico del personale ed al funzionamento e messa in rete dei presidi Saut. Finora in via cautelativa le Asl avevano sospeso i pagamenti delle indennità in attesa che si chiarisse la problematica, anche in virtù della contrattazione collettiva nazionale del personale medico impiegato. La Direzione Generale della Regione Campania ha giustamente richiamato l’attenzione sul fatto che più in generale la «questione relativa all’indennità di rischio per il personale in servizio è materia collegata alla contrattazione collettiva nazionale». Con il mio question time di oggi è stato compiuto un importante passo in avanti per dare risposte concrete ai medici, al personale sanitario, ai cittadini che necessitano di un servizio 118 pienamente efficiente e tempestivo. Bisogna valorizzare al meglio le nostre risorse, a cominciare da medici e sanitari impiegati in questo settore di primo soccorso.

Nelle prossime settimane monitorerò la situazione, al fianco della Direzione Generale Salute della Regione Campania, così da assicurare le dovute risposte e visto anche l’enorme lavoro finora effettuato sul fronte sanità per contrastare la crisi legata al Covid-19. Ringrazio il personale medico impiegato nel servizio 118 che effettua con grande professionalità e spirito di sacrificio questo delicato compito e credo occorra mettere in campo tutte le energie anche per evitare che gli specializzati e gli specializzandi lascino la Campania per andare a lavorare fuori regione».