Regionali, i vincitori. Plebiscito per De Luca, Casillo è mister 40mila voti

Vincenzo De Luca si riconferma Governatore della Campania. Con un tripudio di voti, una percentuale che non lascia scampo ai rivali. Per lui oltre il 69% delle preferenze, mentre Stefano Caldoro registra il grande flop del centrodestra in Campania con il 17% che con l’ultima manciata di voti potrebbe guadagnare un punto. A cavallo del 10% (dati non definitivi) c’è Valeria Ciarambino del Movimento 5Stelle, altro partito bocciato nella Regione. 

Dopo De Luca, il re indiscusso è Mario Casillo del Pd, partito più votato. Sfonda il muro dei 40mila voti. Alle sue spalle Loredana Raia e Bruna Fiola. Bene Manfredi e Vincenza Amato. Seguono Gianluca Daniele, Antonio Marciano e Nicola Marrazzo che potrebbero entrare in Consiglio. 

Chi siederà sugli scranni della Regione sarà sicuramente Vittoria Lettieri, la più votata della lista De Luca Presidente insieme all’assessore uscente Lucia Fortini. Lista durissima che vedrà le esclusioni eccellenti di Alfonso Longobardi e del Generale Carmine De Pasquale. Non ce la farà Elvira Franzese nonostante i quasi 4mila voti.

L’investimento sul mondo della scuola premia Francesco Iovino, primo eletto di Italia Viva. Bene anche Gabriele Mundo e Giovanni Pagano, con Mundo che spera nel seggio. Tommaso Casillo e Giovanni Porcelli danno invece vita a una bellissima battaglia interna a Campania Libera. Felice Di Maiolo entrerà in consiglio con i Popolari di Fare Democratico. Peppe Sommese porterà i LiberalDemocratici Moderati in Regione. Ben 15mila voti per Francesco Emilio Borrelli ma il suo partito non raggiunge la soglia di sbarramento del 3% e si punta al ripescaggio. 

Tra il centrodestra Michele Schiano batte Marco Nonno e Carmela Rescigno in Fratelli d’Italia che si conferma il primo partito del napoletano della coalizione. Bene Forza Italia con Annarita Patriarca che è la più votata e flop della Lega, anche se Severino Nappi potrebbe farcela con i suoi 8mila voti e nei calcoli spera anche Ciro Campana. Ottimo risultato per la stabiese Tina Donnarumma.

Tra i 5Stelle spera Gennaro Saiello alle spalle della Ciarambino. 

A Salerno primo eletto del Pd è Franco Picarone, con Simone Valiante alle sue spalle ben distaccato. Luca Cascone fa il pieno con la lista De Luca Presidente, con Enza Cavaliere e Renato Iosca alle spalle. Nino Savastano e Nello Fiore fanno incetta di voti in Campania Libera. Bene anche Antonello Di Cerbo del Partito Socialista Italiano. Sì a Tommaso Pellegrino di di Italia Viva.

A Caserta vola Giovanni Zannini e va bene anche Gennaro Oliviero del Pd. Per la Lega va bene Zinzi.

Maurizio Petracca spopola ad Avellino con il Pd e a Benevento la voce grossa la fa Mortaruolo, con Matera che ottiene un buon risultato in Fratelli d’Italia. 

 

LUIGI CAPASSO