Regionali 2020 / Cirielli (FdI), “Capisco Anastasio, ma per noi sarebbe un onore averlo in lista”

“Capisco lo stato d’animo di Antonio Anastasio e apprezzo che voglia condurre la sua battaglia morale in maniera prioritaria. Ma, se la decisione di ritirarsi dalle elezioni regionali é maturata per tutelare il partito, lo ammiro, anche se si tratta di una valutazione troppo intransigente: per noi sarebbe un onore averlo in lista”.

Sono le dichiarazioni del Questore della Camera dei Deputati e presidente della Direzione nazionale di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli: “Nell’ambito della vicenda giudiziaria che lo riguarda, l’ho sempre ritenuto innocente e sono convinto che verrà assolto in Corte d’Appello.

La sua lieve condanna in primo grado, tra l’altro, è ritenuta perfino non grave dalla Legge Severino, che non la censura con l’incandidabilità.

Ad Antonio, dunque, spetta la decisione finale. Ma, al di là della candidatura, per FdI ed il sottoscritto rimane un dirigente di Partito di prim’ordine” conclude Cirielli.