Ravello – Incantesimo musicale a Villa Rufolo.

L’alba ha una sua misteriosa grandezza che si compone d’un residuo di sogno e d’un principio di pensiero.
(Victor Hugo)

Una citazione significativa e poetica, come quella appena messa nero su bianco, potrebbe risultare addirittura inefficace ad iniziare una descrizione come quella che stiamo per porvi a lettura.

Quando si tocca la musica classica esiste, sempre, un velo di romanticismo che inebria l’udito e cala la ragione. Chi ama la musica lo sa: questo genere ha a che fare con la creazione divina, con l’infinito.

A Ravello (SA), in uno scenario a dir poco suggestivo come quello di Villa Rufolo, tutto ciò che abbiamo appena detto ha acquistato forma e vita. Alle prime luci dell’alba si è svolto il consueto evento musicale mattutino con l’Orchestra Filarmonica Salernitana Giuseppe Verdi a dirigere le meravigliose danze.

Alle 5 di questa mattina, circa 600 persone hanno letteralmente goduto dello spettacolo operistico, costola del Festival Musicale, perla culturale della costiera Amalfitana.

Il direttore d’Orchestra Lorenzo Passarini, classe 1991 e diplomato in trombone al Conservatorio di Como, ha eseguito insieme all’orchestra Salernitana le più significative composizioni musicali dei maggiori musicisti del passato quali Beethoven, Puccini e Igor Stravinskij.

Un viaggio nell’anima iniziato con l’introduzione che il compositore Toscano scrisse per l’ultimo atto di Tosca, nel quale sono descritti i rintocchi magici delle campane che svegliano la Città Eterna, prima che avvenga il tragico epilogo dell’opera con la fucilazione di Cavaradossi sullo spalto di Castel Sant’Angelo. A dare voce al pastorello, il soprano Francesca Napoletano.

Ponte magico tra la notte e il giorno è stata la suite di Pulcinella di Igor Stravinskij. Ad accompagnare il principio di chiarore del nuovo giorno la quinta di Beethoven, che ha preceduto i tre bis richiesti a suon di applausi dal pubblico.

Immancabile la marcia di Radetzky di Johan Strauss che ha esaltato un pubblico per due ore rapito da un affascinante incantesimo.

 

Di seguito i video di alcuni estratti dell’evento.