Ravello, azione giudiziaria contro la società che gestisce l’auditorium

Il Comune di Ravello propone azione giudiziaria nei confronti della Graficamente srl di Napoli, società napoletana che dal dicembre 2017 ha in appalto la gestione biennale dell’auditorium “Oscar Niemeyer”per la modica cifra di 1110 euro al mese.

Con delibera numero 89 del 17 luglio scorso (pubblicata sull’albo pretorio online soltanto ieri), il sindaco Salvatore Di Martino e la sua giunta decidono di passare alle vie legali a seguito del mancato versamento, da parte della ditta, dei canoni relativi al trimestre ottobre-dicembre 2018 e gennaio-marzo 2019, per complessivi 6600 euro, nonché per le inadempienze relative alle attestazioni di idoneità tecnica a cui si aggiunge l’inosservanza del capitolato relativo agli oneri per la gestione delle attività culturali.

Il Comune di Ravello batte il tasto sull’articolo 5 del contratto che «può essere risolto in qualsiasi momento qualora il servizio non venga effettuato secondo le prescrizioni del relativo Capitolo d’oneri, e il Concessionario, diffidato per iscritto alla puntuale esecuzione dello stesso, non provveda entro il termine di 15 giorni dalla relativa comunicazione (anche a mezzo pec) a sanare le inadempienze contestate, il contratto è risolto di diritto».