Primo Maggio, gli auguri del Presidente della Provincia Michele Strianese

7

Non possiamo dimenticare la lotta centenaria di operaie e operai, di contadine e contadini, di impiegate e impiegati, di insegnanti, ecc, da cui sono nati e nasceranno nuovi semi di cambiamento. È nostro dovere, di tutti, ma soprattutto di chi ha responsabilità politiche, essere accanto ai lavoratori, spesso stretti tra difficoltà e miseria, a coloro che il lavoro non riescono a trovarlo, che non hanno mai lavorato o hanno perso il lavoro. Alle donne discriminate nei loro diritti di lavoratrici, ancora oggi.Infine un pensiero commosso va alle vittime degli incidenti sul lavoro e alle loro famiglie. Troppi drammatici episodi si verificano ogni anno e i dati non accennano a diminuire, confermando la necessità di un’attenzione sempre più alta sul tema della sicurezza sul lavoro.Da parte mia e di tutto il Consiglio provinciale, buon primo maggio a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori.