Pompei, dopo il no alla ruota panoramica arrivano le precisazioni del sindaco

Dopo il no categorico del Ministro Bonisoli all’istallazione di una ruota panoramica di circa 60 metri nei pressi degli Scavi Archeologici, arriva la precisazione del primo cittadino Amitrano: “La pratica per la realizzazione della ruota panoramica con vista sugli Scavi di Pompei è stata rinviata per carenza di documentazione esaustiva occorrente per la valutazione. L’autorizzazione eventualmente rilasciata dal Comune sarebbe da considerare solo un atto finale, conseguente solo ed esclusivamente alle eventuali altre autorizzazioni rilasciate dagli altri enti competenti interessati”. Si tratta di Soprintendenza Archeologica, Vigili del Fuoco, Comune, Commissione Vigilanza pubblico spettacolo ed altri: diversi organismi competenti a causa “dei numerosi vincoli presenti sul nostro territorio”. In  giudizio espresso dal sindaco era semplicemente “una considerazione personale sulle ricadute turistiche ed economiche che un’ attrazione del genere assicurerebbero a Pompei”.