Poggioreale, nuova protesta, stavolta per un morto d’infarto

Nuova protesta questa mattina nel carcere di Poggioreale a Napoli dopo la rivolta di domenica scorsa. Secondo quanto riferisce Aldo Di Giacomo, segretario del Sindacato di polizia penitenziaria Spp, i reclusi hanno battuto sulle inferriate con pentole ed altri pezzi di ferro presenti in cella in segno. Una protesta – spiega Di Giacomo – per la morte di un detenuto di 58 anni, probabilmente causata da un malore. E’ successo nello stesso padiglione Salerno devastato dalla rivolta di domenica. Il rumore delle ‘battiture’ è stato per diversi momenti particolarmente forte ed udibile dall’esterno.