Perugia-Salernitana 1-0, granata mai in partita, primo tempo da dimenticare

Aya, Billong e Heurtaux a protezione di Micai. A centrocampo vanno Kiyine, Akpa, Dziczek, Maistro e Lopez. In avanti c’è Gondo accompagnato da Cerci. Parte così la Salernitana, in extremis senza Ventura in panchina – indisposizione notturna per il mister e immediato ritorno a casa- con mansioni affidate al duo Lombardo-Genovese. Invece il Perugia parte col pressing e la punizione al 4′ di Nicolussi Caviglia che chiama Micai alla respinta. Squadre allo specchio, 3-5-2 anche per la truppa di Cosmi, reduce da 5 sconfitte di fila.All’ 11′ Perugia pericoloso con un cross a mezza altezza dalla sinistra di Falcinelli per Falzerano. Il centrocampista tenta la deviazione di testa ma il pallone schizza lateralmente dove viene intercettato da Mazzocchi, pronto a piazzare un mancino che termina sul fondo. Lo scuola Juve Nicolussi Caviglia appare imprendibile, ci prova con un tiro a giro dalla sinistra che chiama Micai alla respinta.

La Salernitana appare asserragliata, non riesce a ripartire o almeno ad allentare la pressione avversaria. Inevitabile le conseguenze, cioè il gol dei padroni di casa, che arriva al 23′ con Mazzocchi a conclusione di un’azione tambureggiante per gli umbri e affannosa assai per i granata. Sull’ennesimo cross dalla fascia sinistra si sviluppa l’azione che determina il vantaggio perugino: Melchiorri sporca il cross favorendo l’inserimento di Mazzocchi che si avventa sul pallone e con un destro a incrociare. Due minuti dopo, la prima reazione, Cerci si esercita col sinistro, Vicario è attento. Brivido per la Salernitana con un controllo di piede di Micai che, pressato Falcinelli, rischia di regalare il pallone all’avversario. Si riparte per la ripresa con Jallow al posto di Maistro. Cerci si allarga a destra ed ecco il 3-4-3. Punizione, alla battuta va Dziczek che calcia direttamente in porta. Vicario respinge in tuffo salvando, spinto Gondo, che invoca il rigore ma becca l’ammonizione. Seconda sostituzione per la Salernitana: Capezzi prende il posto di Dziczek. Occasione Salernitana con un tiro dalla distanza di Kiyine che termina di pochissimo a lato del palo. Si rifà avanti il Perugia con un calcio di punizione affidato a Di Chiara. Il tiro è però mal calibrato. Micai al 19′ evita il raddoppio, volando sulla maligna punizione di Nicolussi Caviglia. Accelerazione di Di Chiara sulla sinistra e tiro al volo che si infrange sull’esterno della rete.