Per l’Herculaneum poker in rimonta al giro di boa: Vultur Rionero al tappeto

Herculaneum: Mennella, Rossi, Solitro, Costantino (44’st Esposito), Poziello, Russo, Sorrentino, Lopetrone, Gargiulo Alf. (32’st Falanga), Adamo (43’st Gargiulo Ant.), Baratto. A disp: Visone, Rizzo, Marfella, Buondonno, Milone, Oka. All: Campana.

Vultur Rionero: Della Luna, Natiello, Pascali, De Rosa, Ioio, Lamorte, Tandara (17’st Palmieri), Silvestri, Cristaldi, Petagine, Aracri (17’st De Stefano). A disp: Landi, Sammartino, Di Costanzo, Banco, Clementi, Pascente, Sanzari. All: Sosa.

Arbitro: Gioviani di Termoli.

Reti: 7′ aut. Poziello (V), 20′ Adamo, 19’st Gargiulo Al., 35’st e 42’st Sorrentino.

Note: spettatori 400 circa. Ammoniti: Solitro, Costantino e Falanga (H), De Rosa e Silvestri (V).

 

L’Herculaneum tramortisce la Vultur Rionero. Il poker in rimonta rifilato ai lucani consente ai granata di allontanarsi zone basse della classifica. Senza gli squalificati Ciano e Conte, mister Campana recupera in extremis gli infortunati Costantino, Gargiulo e Sorrentino; in mediana torna disponibile anche Lopetrone.

Gara subito in salita per i padroni di casa, che al 7’ incassano la rete degli ospiti. La conclusione di Petagine, deviata da Mennella, finisce in rete dopo la sfortunata deviazione di Poziello. L’Herculaneum reagisce con due conclusioni di Costantino ed Adamo dalla distanza: nessun pericolo per Della Luna. Al 20’, però, il portiere lucano deve capitolare, quando il cross di Sorrentino dalla sinistra trova pronto Adamo a ribadire in porta in scivolata. Il Rionero risponde con un tiro di De Rosa dal limite: sfera sul fondo. Il finale della prima frazione di gioco è interamente di marca granata. Prima Sorrentino – in due circostanze – e poi Poziello chiamano in causa l’estremo difensore ospite.

Ad inizio ripresa, di nuovo subito pericolosa la formazione di mister Sosa: Mennella blocca in uscita la conclusione ravvicinata di Aracri. Sul fronte opposto è Costantino ad impegnare Della Luna, che smanaccia in angolo. Continua il botta e risposta e Mennella in presa plastica chiude la porta ad Aracri. Al 19’ i granata completano la rimonta grazie ad un eurogol di Gargiulo dal limite, che spiana la strada alla goleada ercolanese. Dopo un tiro di Adamo finito a lato, infatti, al 35’ Sorrentino beffa Della Luna con un delizioso pallonetto, mentre al 42’ lo trafigge con un diagonale rasoterra. Alla fine è festa con i tifosi.