Pagani – Raffaele Maria De Prisco all’On. Cirielli: “La campagna elettorale è finita. Si collabori a tutti i livelli per il bene di Pagani”

“In questi giorni concitati e felici ho avuto il piacere di ricevere le congratulazioni e gli auguri di buon lavoro  alla guida del Comune di Pagani da tantissime istituzioni del nostro territorio e della provincia di Salerno.  Politici appartenenti ad ogni schieramento politico, a prescindere dal loro sostegno in questa campagna  elettorale che mi ha premiato con l’elezione a sindaco, compresa la mia diretta competitor alla carica di  primo cittadino, Enza Fezza. 

È mancato l’augurio del Questore della Camera dei Deputati, l’On. Edmondo Cirielli che, da quanto appreso  oggi dagli organi di stampa, nel suo comunicato di auguri rivolto alle nuove cariche istituzionali dell’Agro,  esaurisce il messaggio per Pagani in un in bocca al lupo esclusivamente rivolto all’opposizione che siederà  in consiglio comunale. La tal cosa non solo mi dispiace, visto che è mio concittadino, ma mi preoccupa, dato  l’intento univoco che accomuna il nostro impegno quotidiano, oggi più che mai: lavorare per il bene del  nostro territorio e, nel caso mio specifico, della comunità paganese” – così il sindaco di Pagani, Raffaele  Maria De Prisco, commenta la nota diffusa a mezzo stampa dall’On. Edmondo Cirielli.  

“Assunto che è definitivamente archiviata una campagna elettorale conclusasi con un risultato netto e  schiacciante che mi ha visto favorito dalla volontà popolare, ora è tempo di cooperare a più livelli per il  bene di Pagani. È mio obiettivo primario gettare le basi per costruire una collaborazione solida e fruttuosa  con tutte le istituzioni cittadine, regionali e nazionali, un dialogo a cui sono sicuro che i parlamentari della  provincia di Salerno, e voglio sperare anche l’On. Cirielli, non si sottrarranno.  

È il momento di dimostrare di avere veramente a cuore la propria comunità e ognuno dovrà fare la sua  parte affinché il nostro territorio riceva tutto l’aiuto che merita e di cui ha urgentemente bisogno per  risollevarsi” – conclude il sindaco De Prisco.