Pagani: il bacio tra Papa Francesco e Lucano, quando la politica esagera…

Sono stati tolti dopo poche ore i manifestini dell’esagerazione politica. Quali? Quelli del bacio tra Papa Francesco ed il sindaco di Riace, l’ormai notissimo Lucano, in bella vista all’ingresso del Liceo Mangino. La firma è palese. Estrema destra, per l’esattezza Blocco Studentesco, che in tutta Italia ha iniziato la campagna con manifesto in tutta Italia. Blocco Studentesco la pensa così: “Nei scorsi mesi abbiamo assistito ad una riscoperta comunanza d’intenti tra la curia e alcuni esponenti della sinistra istituzionale, più o meno radicale. Da qui nasce  la volontà di rappresentare provocatoriamente l’attuale Pontefice, Bergoglio, e Mimmo Lucano, ex sindaco di Riace recentemente al centro di polemiche per le sue politiche filo-immigrazioniste. Non è nostra intenzione commentare le vicende giudiziarie che riguardano l’ex sindaco Lucano, quanto piuttosto sottolineare come le sue dichiarazioni sul destino dell’Italia e sul suo sogno anti-razzista di un paese ‘senza autoctoni’ si possano facilmente sovrapporre a quelle di Papa Bergoglio. Tutto ciò ai nostri occhi rappresenta l’ennesima conferma del fronte trasversale che si scaglia contro la terra ed il popolo che lo ospita e per questo Lucano altro non è che il ‘braccio’ dei deliri universalistici della ‘mente’ Bergoglio.”. Insomma i due protagonisti sono visti come avversari “politici” trasversali, al punto di essere oggetto di un manifesto esagerato in tutto.