Pagani. I giovani in piazza per dire no al DDl Cirinnà

NO al Disegno di Legge Cirinnà. Questo il monito dei giovani della città di Pagani e non solo che domani saranno in piazza per essere “Dalla parte del minore”. Nella mattinata di domani, domenica 31 gennaio, a partire dalle ore 11.00 i militanti di Gioventù Nazionale e Forza Italia Giovani si troveranno in Piazza Sant’Alfonso per esprimere un secco NO al Ddl Cirinnà. La manifestazione avrà come titolo “Dalla parte del minore” e consisterà in una raccolta firme da sfruttare per richiedere un eventuale referendum laddove il disegno di legge più discusso negli ultimi giorni venga approvato. Nel corso della mattinata, i tanti ragazzi saranno pronti a spiegare a chi sarà presente quali punti di questa riforma non condividono. “Insieme al Coordinatore di Forza Italia Giovani Nello Palumbo abbiamo deciso di organizzare questa manifestazione per dare un forte messaggio alla popolazione in merito ad un tema così importante come quello delle Adozioni Gay – ha detto il Presidente della Sezione locale di GN Alfonso Pepe – Invitiamo la popolazione tutta e specialmente i giovani a venire domani in piazza e aiutarci. Questo disegno di legge non può andare avanti, ed è per questo che siamo intenzionati a raccogliere firme sin da ora per contrastarlo anche con l’arma del referendum. Se questa legge passasse, potrebbe cambiare radicalmente l’Italia e la sua cultura”.