Pagani. Debiti fuori bilancio, La Femina: “La Lega si documenti prima di parlare”

“Prima di avventurarsi in dichiarazioni fantasiose bisognerebbe documentarsi”. Risponde così l’assessore al ramo finanziario del Comune di Pagani Raffaele La Femina agli esponenti della Lega – Salvini premier Massimiliano Vuolo e Luigi Amendola. I due, ieri, avevano annunciato che si sarebbero rivolti alla Prefettura salernitana per chiedere delucidazioni in merito ai debiti fuori bilancio approvati dal Consiglio Comunale e al correlato parere dei revisori dei conti.

“In merito alle curiose affermazioni fatte dal portavoce della Lega e dal coordinatore cittadino, ritengo doverose alcune precisazioni – le parole di La Femina – Anzitutto, mi sorge il dubbio che non abbiano letto con attenzione il parere dei Revisori dei Conti, o che probabilmente non hanno compreso quanto è stato riportato nel documento stesso.

I colleghi Revisori, infatti, con “sorta capitale” si riferiscono a quanto viene stabilito dal Giudice al momento della sentenza. Precisano, invece, che quando decorre il termine dei 120 giorni dalla sentenza di pagamento, il rischio che si corre è di esporsi a maturazione di ulteriori interessi, che fanno lievitare la richiesta di pagamento da parte dei creditori. È questo ciò a cui si riferiscono.

Bisognerebbe ricordare che quest’Amministrazione, soprattutto nell’ultimo periodo, ha provveduto a pagare milioni di euro di debiti che negli anni scorsi non erano mai stati pagati, proprio a causa della pesante situazione finanziaria e di liquidità sofferta dalle casse dell’Ente Comunale.
Mai come in questi anni i debiti fuori bilancio vengono riconosciuti e pagati entro i termini previsti.

Ora, ai due esponenti della Lega chiedo: Cosa vorrebbero riferire al Prefetto? Che quest’Amministrazione riesce a dare copertura ed a pagare tutti i debiti? Che, nonostante tutte le difficoltà, quest’Amministrazione riesce a garantire tutti i servizi addirittura implementandoli negli ultimi mesi (grazie all’eliminazione di spese improduttive e sprechi)?

Mi rendo conto che la materia è ostica e di non facile comprensione.
I Consiglieri Comunali tutti sono consapevoli di quello che vanno ad approvare in Consiglio, perché si documentano e chiedono spiegazioni ai responsabili. Prima di avventurarsi in dichiarazioni fantasiose, è preferibile documentarsi. Non pagare i debiti porta al dissesto, non il contrario”.