Pagani – De Prisco risponde alle critiche: “Le polemiche stanno a zero”

A pochi giorni dall’insediamento ufficiale come primo cittadino del comune di Pagani, l’avvocato Lello De prisco ha disposto la chiusura del cimitero comunale durante le giornate di commemorazione dei defunti, a causa del cospicuo numero di contagi da covid-19 che si registrano in città.
Una misura preventiva che, però, non è piaciuta a tutti. Tanti, infatti, hanno auspicato la possibilità di poter effettuare visita ai propri cari defunti predisponendo ingressi scaglionati e contingentati.
Non è tardata, di conseguenza, la risposta di De Prisco: “Il giorno in cui mi sono insediato ho ereditato un cimitero aperto solo di mattina e l’ascensore rotto” – ha ricordato il neo sindaco sulla sua pagina Facebook – “Oggi il cimitero è aperto anche il pomeriggio e l’ascensore funzionante”.
“Le polemiche stanno a zero – ha concluso De Prisco – cercate di vedere tutto a 360 gradi”.