Pagani, coi cumuli di rifiuti di Brindisi, evviva la demagogia e abbasso la geografia

Con l’annessione al Regno del Sud di altri territori liberati degli alleati, l’11 febbraio del ’44 la capitale fu spostata a Salerno in attesa che anche Roma fosse libera dalle truppe tedesche. Parliamo di Brindisi, che per qualche mese fu capitale d’emergenza d’Italia. Tanto di cappello a Brindisi ma Pagani è un’altra cosa. Per tale motivo ha suscitato ilarità un post di oggi su Facebook, che mostrava cumuli di rifiuti. Erano della città di Brindisi, solo che qualcuno è scivolato sulla buccia di banana ed ha commentato come se fossero cumuli di rifiuti di Pagani. Magari è un auspicio. In futuro Pagani capitale, ovviamente senza guerre, per noi le guerre dovrebbero essere l’Ultimo dei pensieri.