Pagani/Amministrative – In campo per Vincenzo Calce, l’ex presidente Fai antiracket Tonia Sangiorgio

Scende in campo, in sostegno del candidato sindaco Vincenzo Calce, nella lista “Pagani è – Calce Sindaco), Tonia Sangiorgio, ex presidente FAI Pagani (Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura Italiane).

“Due motivi mi hanno spinta a mettermi in gioco ancora una volta per la mia città: la tutela del territorio e il dissesto finanziario dell’ente. Pagani è, senza nasconderci dietro ad un dito, storicamente terra martoriata dalla camorra e con la situazione di dissesto e lo stato in cui versa la città, il mio timore è quello che possa presto diventare facile bersaglio della malavita locale, oggi più che mai se pensiamo che i tanti commercianti sono stati chiusi per via dell’epidemia di coronavirus. Non si può e non si deve abbassare la guardia perché i cittadini ed i commercianti hanno bisogno di tutela, non possiamo permetterci di lasciare solo nessuno.” – racconta la candidata e aggiunge: “Altro impegno che voglio assumere, in qualità di giovane mamma, è quello di creare le opportunità al fine di consegnare ai più piccoli una città viva, libera da pericoli, a misura di bambino. Auspico la creazione di luoghi di ritrovo, centri culturali e luoghi adatti a colmare le esigenze delle fasce più deboli della popolazione e dei bambini diversamente abili”. 

Conclude la candidata: “In Vincenzo (Calce n.d.r.) ho individuato la persona giusta, quella che potrebbe concretamente riuscire, insieme a tutta la squadra, a realizzare tutto questo, poichè è uomo che vive per la politica e non di politica e sono certa che gli interventi del nostro programma saranno totalmente portati a compimento”: