Gioventù Nazionale è in azione per rilanciare il commercio locale, in versione digitale, nella Città di Pagani, affinché si scongiuri la chiusura definitiva di alcune attività commerciali e non compromettere così il già debilitato tessuto sociale ed economico della città alfonsiana, martoriata recentemente anche dall’emergenza sanitaria da Covid-19.

L’iniziativa.

L’intento è di realizzare una piattaforma pubblica online per l’e-commerce a sostegno dei commercianti paganesi, in affanno, soprattutto nell’ultimo periodo, a causa delle recenti e nuove restrizioni, tra cui la l’inserimento della Campania nella cosiddetta “zona rossa”. Tale supporto digitale gratuito, una volta in funzione, potrà finalmente mettere in contatto l’utenza con le varie attività locali che insistono sul territorio cittadino, anche al termine della pandemia. Si incentivano così i cittadini a continuare ad acquistare i prodotti dai propri negozianti di fiducia e a ricevere la spesa direttamente a casa.

Il promotore.

Deux ex machina della proposta è Alfonso Pepe, componente di spicco della direzione nazionale dell’organizzazione giovanile di Fratelli d’Italia, la cui idea nasce dalla consapevolezza di salvaguardare e tutelare, in ogni modo possibile ciò che è, tra l’altro, un dovere primario di ciascuna Amministrazione Pubblica e, secondo cui, la politica ha il dovere di promuovere scelte che possano rappresentare una concreta opportunità per l’intera cittadinanza.

La richiesta è stata accolta dall’assessore al commercio Pietro Sessa.

Nella giornata di ieri, dunque, la richiesta è stata formalizzata all’assessore Pietro Sessa, delegato della giunta De Prisco, al settore commercio e alle attività produttive, per pungolare così l’amministrazione comunale di Pagani ad approvare delle misure tangibili a favore delle attività commerciali, colpite dall’emergenza da Covid-19.

«È giunto così il tempestivo riscontro telefonico dell’assessore Sessa che ha accolto favorevolmente la nostra proposta. – afferma Alfonso PepeSiamo già a lavoro, dunque, per rendere attuabile, nonostante i non celeri tempi tecnici, la nostra proposta di “e-commerce”, per supportare, anche in questo modo, il commercio della Città dei Santi, Artisti e Mercanti. Gioventù Nazionale, dimostra con i fatti, di essere da sempre vicina alla comunità paganese, soprattutto in questo particolare momento sociale».

Nella proposta progettuale, il Comune di Pagani configurerebbe, quindi, come soggetto attuatore della piattaforma e sarà coadiuvato dalle associazioni di categoria che supporteranno così i commercianti ad entrare nel mondo del digitale.

Non tarda ad arrivare nemmeno il plauso di Enza Fezza, ex candidata sindaco alle scorse amministrative.

Soddisfazione per l’iniziativa posta in essere è giunta anche da Enza Fezza, già presidente dell’assise consiliare paganese: «Complimenti ad Alfonso e a tutto il gruppo. – dichiara l’attuale consigliera comunale d’opposizione, in quota Fratelli d’Italia – In voi mi ci rivedo in tutto, militanza, passione e soprattutto amore per la propria terra, siete eccezionali, disponete di me in qualunque momento!»

Il modello paganese viene esportato anche in altri Comuni del salernitano.

L’iniziativa è stata poi avanzata, in queste ultime ore, anche in altre realtà comunali della provincia di Salerno, dai rispettivi circoli cittadini di Fratelli d’Italia-Gioventù Nazionale, tra cui, oltre al capoluogo, a Pontecagnano-Faiano e a Cava de’ Tirreni. E tanti saranno – assicurano i promotori – i nuovi Municipi che nei prossimi giorni verranno coinvolti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA MN24