PAGANI, ACCOLTI I RICORSI CONTRO GAMBINO, PRONTO A FARE APPELLO ALLA SENTENZA DI DECADENZA

Materialmente a Palazzo San Carlo nulla ancora è arrivato. Ma il tam tam mediatico ha preceduto la comunicazione ufficiale, con scarso rispetto della forma. Il collegio della Prima Sezione Civile del Tribunale di Nocera Inferiore, dopo un’attesa di otto giorni, si è espresso in queste ore. Il sindaco di Pagani Alberico Gambino è decaduto. Il collegio, presieduto da Simone Iannone, ha accolto i  due ricorsi sulla incandidabilità di Gambino alle ultime elezioni, presentati dal Prefetto di Salerno Russo, discusso in aula dal Procuratore capo della Repubblica di Nocera Inferiore Antonio Centore, e dal consigliere comunale Rita Greco, discusso dall’avvocato Felice Laudadio. Il collegio difensivo di Gambino era composto dagli avvocati Lentini, Scarpa e Castaldi. La sentenza di oggi è appellabile in ulteriori gradi di giudizio e certamente il primo cittadino andrà avanti sperando in sentenze di segno diverso. In fase di discussione, la difesa del sindaco aveva sostenuto la tesi della sede inidonea per il procedimento, che secondo Lentini doveva essere il Tar e non la Sezione Civile di un Tribunale.