Paganese, il figlio di Esposito debutta in Europa League con l’Inter

Sebastiano Esposito, attaccante 2002, stasera ha esordito in Europa League con l’Inter nella sfida di San Siro contro i tedeschi dell’Eintracht Francoforte, che hanno passato il turno vincendo per 1-0. Stabiese, figlio di Agostino, ex terzino della Paganese ed ex allenatore in seconda della Juve Stabia. Un cognome, una famiglia che ha deciso di legarsi ai colori nerazzurri: partiti da Castellammare di Stabia, gli Esposito si trasferirono in Lombardia per consentire ai figli di cullare il loro sogno di sfondare nel calcio. Il primo fu Salvatore, centrocampista classe 2000 che in questa stagione si è diviso tra la Berretti nerazzurra e la Primavera della Spal: Campione d’Italia la scorsa stagione con l’Under 17, Salvatore ha già fatto qualche apparizione in panchina in Serie A con la Prima Squadra ferrarese. Ma le luci della ribalta, oggi, sono tutte per Sebastiano, bomber classe 2002protagonista anche con la Nazionale italiana Under 16: qualità tecniche importanti, dopo una stagione con l’Under 17 di Zanchetta si è caricato sulle spalle i coetanei e li ha guidati al titolo di categoria. Su di lui sono in tanti a pronosticare un futuro importante. E alle loro spalle sgomita il piccolo Francesco Pio, attaccante classe 2005: tre fratelli cresciuti con i colori nerazzurri sulla pelle, tre fratelli che vogliono diventare grandi nell’Inter.