Paganese: contro la capolista per tentare il miracolo

La partita impossibile ? Parla Fabio De Sanzo: “Affrontiamo fuori casa la prima in classifica, dobbiamo essere realisti, la Juve Stabia è fortissima. Faremo la nostra partita, consapevoli di raddoppiare le forze e l’attenzione. La crescita c’è ma la classifica pesa, ad esempio col Siracusa dovevamo vincerla, ho fatto una prestazione positiva per settanta minuti, gli ultimi venti invece mi sono piaciuti di meno, ho visto una sorta di predispozione al pareggio, è qualcosa che non deve appartenerci. A Castellammare non andremo a fare barricate, sto cercando di dare un’entità alla squadra, che con la difesa a quattro, ad esempio, riesce a far meglio”. Si passa a considerare singole prestazioni di mercoledì: “L’arrivo di Capece ha fatto bene anche a Nacci, che con meno responsabilità ha dato tanto. Il rientro di Scarpa? Darà più sicurezza ai compagni e assieme a Cesaretti può spaventare qualsiasi avversario”. Mercato: si cerca ancora un centrocampista, le attenzioni degli ultimi giorni sono puntate su Konatè, che lascerà il Rieti e che il Perugia è intenzionato a dare in prestito alla Paganese. Per l’attacco, visto i problemi di tesseramento con l’Avellino, ecco spuntare l’ipotesi Alfageme, ormai ex Casertana, che però ha diversi corteggiatori, compresa la Cavese. Ufficializzata, intanto, la rescissione contrattuale con Verdicchio.