Paganese-Bisceglie 2-1, una vittoria che vuol dire speranza

Nemmeno il tempo d’iniziare, Paganese già a segno. Piana, di testa, sfrutta un calcio d’angolo battuto da Tazza e sorprende Vassallo. Nuova chance al 6′,  traversone di Tazza dalla destra verso il secondo palo, Scarpa manca l’aggancio. Tenta di rispondere il Bisceglie. Triarico ci prova su punizione ma il suo destro a giro sfila a lato. Ottima chance per Cesaretti, imbeccato da un lancio lunghissimo: l’attaccante ha bruciato Markic sullo scatto ma il suo sinistro è finito oltre la traversa. Metà primo tempo superata, iniziano i problemi per la squadra di Erra. Piana rischia l’autogol sul cross di Giron. Al 27′  tattenuta ai danni di Scalzone sul cross da calcio d’angolo. Penalty per i nerazzurri. Sul dischetto Scalzone fa centro e tutto torna in parità. Alla mezz’ora Vassallo si supera su Capece prima (coi pugni) e Parigi poi (coi piedi). Al 38′ 38° – Gli azzurrostellati reclamano un rigore per il contatto tra Cesaretti e Calandra. Sulla lunga rimessa di Tazza ancora una torre di Parigi per il compagno, il cui tap-in però si è spento sul fondo. Al 42′ padroni di casa nuovamente in vantaggio.  Destro a giro di Scarpa, un calciatore del Bisceglie (Calandra) devia di testa all’incrocio, dove Vassallo non può arrivare. Paganese-Bisceglie 2-1. Per segnare altro sul taccuino, bisogna attendere la ripresa. Destro centrale di Scarpa, Vassallo riesce a respingere anticipando Tazza.Sinistro da oltre 25 metri di Giron. Santopadre è attento e blocca. Djolou manca una clamorosa opportunità per pareggiare. Cross di Calandra da destra, il giovane attaccante si coordina ma colpisce malissimo di testa a botta sicura. Palla fuori. Il Bisceglie resta in 10. Cartellino rosso all’indirizzo di Djolou per un fallo di reazione su Piana a palla lontana. 72° – Bravo Santopadre sul destro di Triarico. Il portiere della Paganese è stato poi ammonito per una reazione su Starita, che era finito giù. Destro debolissimo di Starita dall’interno dell’area. Santopadre blocca a terra. Pur con l’uomo in più, la Paganese soffre più del dovuto. Triarico va in porta, Santopadre smanaccia ancora in corner.  La Paganese supera di misura il Bisceglie  Tra sette giorni basterebbe un pari in Puglia al ritorno per assicurarsi la finalissima playout, presumibilmente contro la Lucchese, che all’andata ha superato il Cuneo per 2-0.

 

Paganese (4-3-1-2): 22 Santopadre, 2 Tazza, 6 Gaeta, 8 Navas (dal 73° 4 Nacci), 10 Scarpa (dall’80° 16 Della Morte), 14 Stendardo, 18 Piana, 19 Parigi (dall’85° 11 Di Renzo), 20 Capece, 25 Cesaretti, 27 Perri. Allebatore: Erra.
Bisceglie (4-3-3): 22 Vassallo, 3 Calandra, 5 Markic, 9 Djolou, 11 Cuppone, 18 Triarico, 19 Risolo, 21 Scalzone (dal 46° primo tempo 10 Starita), 23 Giacomarro, 26 Zigrossi, 28 Giron. Allenatore: Vanoli.
Arbitro: Nicoletti di Catanzaro.
Assistenti:  Di Giacinto di Teramo, Micaroni di Chieti.
Quarto ufficiale: Longo di Paola.
Reti: 1° Piana, 28° rigore Scalzone, 42° autorete Calandra.
Note: Ammoniti: 60° Capece, 70° Piana, 72° Santopadre, 84° Parigi, 96° Di Renzo. Espulsi Djolou al 68° per fallo di reazione e Dellafiore (dalla panchina) all’88° per proteste. Calci d’angolo 2-7. Cambi di modulo: Bisceglie 4-3-2 dal 69°.