Controllo del territorio nei comuni del Vallo di Diano

Il 17 agosto 2016, a conclusione di servizio coordinato di controllo del territorio teso al contrasto dell’illegalità diffusa nei Comuni del Vallo di Diano, i militari della Compagnia di Sala Consilina, comandati dal Tenente Davide Acquaviva hanno arrestato un 23enne di Padula, eseguendo ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, in aggravamento alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza e divieto di avvicinamento cui era sottoposto per estorsione, per le violazioni accertate dai Carabinieri di Padula;

i militari del Nucleo Radiomobile di Sala Consilina hanno poi deferito in stato di libertà per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti un quarantunenne di Caggiano poiché trovato in possesso di due flaconi contenenti circa 100 grammi di metadone, 5 grammi (3,6 di cocaina e 1,2 di marijuana) di sostanza stupefacente già suddivisa in dosi e la somma contante di 415 euro ritenuta provento dell’attività di spaccio;

i Carabinieri di Buonabitacolo e Caggiano hanno segnalato per uso personale di sostanze stupefacenti sette giovani, di età compresa tra i 19 e i 30 anni, tra cui una donna, complessivamente sequestrando 18 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana.

I militari hanno sottoposto al controllo 55 auto/motoveicoli, identificando circa 100 soggetti, elevavano 15 contravvenzioni ai sensi del Codice della Strada per un importo totale di circa 3.000 euro, sequestravano 4 veicoli per mancanza di copertura assicurativa, ritiravano 5 patenti di guida e controllavano 4 esercizi pubblici.