Non solo Cashback di Stato, con Oval Pay si risparmia di più

16

Il mese di dicembre segnerà una svolta nel settore dei pagamenti digitali. A partire da martedì 8 dicembre, infatti, prenderà il via in fase sperimentale il cosiddetto Cashback di Stato, l’iniziativa per disincentivare l’uso del contante messa in campo dal Governo e approvata dal Garante della Privacy, che rientra nel più ampio “Piano Italia Cashless”.

Gli italiani sono ancora molto affezionati ai contanti, posizionandosi in quintultima posizione tra i Paesi europei, come conferma il Cashless Society Index 2020. Tuttavia, secondo l’Osservatorio Innovative Payments il volume dei pagamenti elettronici nel 2019 è cresciuto del + 11%.

Il cashback vuole essere un ulteriore “premio”, che mira a cambiare le abitudini delle persone, per dare maggiore consapevolezza sull’uso della moneta digitale e indirizzarle verso metodi di pagamento moderni, comodi, sicuri e tracciabili, al fine di contrastare anche l’evasione fiscale. Infatti, il progetto prevede un rimborso da parte dello Stato a tutti i cittadini che per i propri acquisti personali presso negozi fisici sceglieranno di utilizzare carte o dispostivi mobile. Nessuna categoria merceologica è esclusa, si va dalla ristorazione, all’abbigliamento, alle spese sanitarie e molto altro.

In questa prima fase di test, è richiesto un minimo di 10 operazioni, per una spesa massima di 1.500 euro. Gli utenti che raggiungeranno questo importo riceveranno un rimborso esentasse del 10% sul totale. Da gennaio 2021, invece, le transazioni dovranno essere almeno 50, ma diluite nell’arco di un semestre e con un massimale di 3.000 euro l’anno.

Nella pratica, per aderire all’iniziativa è necessario scaricare la nota App IO (PagoPA) della Pubblica Amministrazione Italiana e registrarsi inserendo i dati richiesti, tra i quali il proprio codice fiscale, l’iban sul quale accreditare il cashback e la tipologia di pagamento elettronico scelta.

Oval punta al risparmio smart

Tra le soluzioni di pagamento accettate per partecipare al progetto, non poteva mancare Oval Pay, il conto di pagamento di Oval Money, che ti permette di effettuare tutte le principali operazioni bancarie direttamente in app, in modo semplice e intuitivo. Gli acquisti possono essere effettuati utilizzando la carta di debito del circuito VISA associata al conto, in modalità contactless, oppure tramite smartphone.

I benefici con Oval non finiscono qui. È noto che l’azienda sostenga da sempre una filosofia per la gestione oculata, razionale e smart delle finanze, pertanto, d’ora in avanti, per gli Ovaler ogni spesa contribuirà non solo al raggiungimento del bonus statale, ma rappresenterà anche un’ulteriore occasione per il raggiungimento dei propri obiettivi di risparmio.

Per esempio, si può selezionare come prossimo goal un ottimistico “nuovo viaggio”, impostando come Regola Smart quella legata all’arrotondamento a seguito di spese alimentari, o di prodotti legati al proprio benessere etc., fatte con la carta di debito Oval Pay. Lo shopping sarà più piacevole e ci si sentirà meno in colpa!

 

Italia Cashback
Dall’8 al 31 dicembre 2020, con l’Extra Cashback di Natale ti bastano 10 acquisti con carte di credito, carte di debito, Bancomat per avere il 10% di rimborso, fino a un massimo di 150 euro che ti saranno accreditati nei primi mesi del 2021.
Con il Cashback, a partire dal 1 gennaio 2021, ottieni il rimborso del 10% sull’importo degli acquisti che effettui con carte o app di pagamento in negozi, bar e ristoranti, supermercati e grande distribuzione o per artigiani e professionisti.
Non c’è un importo minimo di spesa ed è possibile ottenere rimborsi fino a 300 euro l’anno. Ogni 6 mesi, se effettui un minimo di 50 pagamenti ricevi il 10% dell’importo speso, fino ad un massimo di 150 euro di rimborso complessivo.
Il rimborso massimo per singola transazione è di 15 Euro.