Nola, dissequestrati gli alberi della villa comunale

La Procura della Repubblica di Nola ha dissequestrato gli alberi della villa comunale. Dopo il nubifragio del mese di giugno del 2015, per preservare l’incolumità della popolazione, fu disposto il sequestro delle alberature e l’abbattimento di ventiquattro esemplari, tra i quali anche il monumentale cipresso di Montezuma. L’amministrazione comunale, con il dissequestro, potrà dare luogo ad interventi che consentiranno l’apertura del parco senza far correre pericoli ai cittadini . “Finalmente – dichiara il sindaco di Nola, Geremia Biancardi – mettiamo la parola fine ai danni irreversibili provocati alla villa comunale dall’approssimazione e dall’assoluta mancanza di progetti di gestione da parte delle amministrazioni che nei decenni ci hanno preceduti”.